Archivio mensile:Maggio 2010

Fiera di Hannover

Sei imprese della provincia alla Fiera di Hannover della Subfornitura Industriale.
La Camera di Commercio di Forlì-Cesena ha promosso la partecipazione di sei imprese della provincia alla Fiera Internazionale di Hannover (19-23 Aprile 2010), la più importante rassegna mondiale dell’industria e della tecnologia

Nell’ambito del programma di attività a favore dell’internazionalizzazione delle imprese della provincia, la Camera di Commercio di Forlì – Cesena ha promosso la partecipazione di alcune imprese locali alla 49° edizione della Fiera Internazionale della Subfornitura di Hannover, tenutasi dal 19 al 23 Aprile 2010.
Questo evento è la principale rassegna fieristica mondiale dell’industria e della tecnologia e uno fra i più importanti appuntamenti economici in Germania; i “numeri” lo dimostrano: 6.500 espositori, distribuiti su una superficie espositiva di 240.000 metri quadrati, otre 250.000 visitatori.
Le sei aziende della provincia di Forlì – Cesena che hanno partecipato in qualità di espositori ad Hannover appartengono tutte al settore della subfornitura meccanica:
NUOVAREDA S.n.c. di Morri Nelusco e C. – Longiano
ITALSALD di Peraccini Marco – Bertinoro
MECCANICA ORLANDI Srl – Forlì
SIBONI Srl – Forlì
SISTEMI DI TORNITURA di Piccini Alberto & C. Snc – Cesena
MECCANICA 2000 di Picone Mario & Siboni Loris – Cesena
Le nostre aziende hanno usufruito di uno strumento di lavoro particolarmente utile – i B2fair – piattaforma per l’avvio di relazioni commerciali internazionali predisposta da Enterprise Europe Network e da Deutsche Messe, che ha messo in contatto, secondo un calendario prefissato, gli operatori delle provincia con quelli degli altri Paesi del mondo.
Nell’edizione 2010 della Fiera, l’Italia è stata invitata quale “Paese Partner”, segnale concreto dell’attenzione tedesca per il nostro Paese come riferimento in campo economico. Tale fatto costituisce senza dubbio un significativo riconoscimento per le nostre aziende; sono infatti oltre 300 le imprese italiane che quest’anno hanno esposto nei diversi settori, su un’area complessiva a loro dedicata di circa 8.200 metri quadri. I comparti in mostra sono quelli della meccanica, della produzione e distribuzione dell’energia, dell’automazione e della ricerca applicata. La presenza delle imprese italiane si è incentrata in particolare su un tema di grande attualità, quello della “mobilità sostenibile”, di cui si sono potute apprezzare le innovazioni e le eccellenze nel padiglione ITALIA curato dall’Istituto Nazionale per il Commercio Estero – ICE.

Salone Europeo del Litorale

Appuntamento europeo B2B dello Sviluppo del Litorale
II edizione del Salone Europeo del Litorale (SEL) Lorient ( Bretagna)
5 – 7 ottobre 2010

Appuntamento annuale degli operatori dello sviluppo economico e della pianificazione delle zone litorali, la seconda edizione del Salone Europeo del Litorale si terrà dal 5 al 7 ottobre 2010 a Lorient, nel Sud della Bretagna.
Come lo ha dimostrato il consenso positivo raccolto dalla prima edizione presso i 71 espositori e 1.800 visitatori professionali, questo evento è in grado di radunare i buyers degli enti locali e delle imprese private e gli operatori della pianificazione e dello sviluppo economico delle regioni costiere.

Il Salone Europeo del Litorale (SEL), che presenta la particolarità di essere insieme un salone per il Business e un luogo di discussione e di informazione, è un avvenimento unico in Europa. Per la sua prima edizione nel 2009, il SEL ha presentato ai visitatori professionali francesi ed europei un panorama inedito di tecnologie e servizi che coprono vari settori di attività.

La soddisfazione dei partecipanti alla prima edizione ha convinto oltre il 95% degli espositori francesi ed europei a riconfermare la loro partecipazione all’edizione di ottobre 2010.
I numerosi temi affrontati lo scorso anno sono più che mai d’attualità: allestimento delle spiagge, materiali e protezioni per la lotta contro l’erosione costiera, barriere galleggianti, gestione dei rifiuti, manutenzione e protezione dei porti, imbarcazioni, disinquinanti, energie pulite e rinnovabili, bacini di contenimento, trattamento delle acque, depurazione, ingegneria e consulenza, gestione integrata delle zone costiere, ecc.

Oltre agli incontri d’affari, numerose conferenze, tavole rotonde ed esposizioni forniranno l’occasione per informarsi sulle tecnologie esistenti e sulle esperienze vissute. Nel 2009, circa 1.800 visitatori/acquirenti pubblici e privati, provenienti dalla Francia e dai territori d’Oltre Mare, ma anche dall’Europa, dall’Asia e dall’Africa, hanno trovato risposte concrete ai loro problemi legati al litorale grazie alle 14 conferenze ad ingresso libero, organizzate in collaborazione con Cap l’Orient Agglomération e il Consorzio dei Comuni della Regione di Lorient.

I 40 Enti regionali, nazionali ed europei sponsor del SEL hanno dato prova di un impegno di qualità. La Commissione Europea, il Ministero dell’Ecologia, dell’Energia, dello Sviluppo Sostenibile e della Pianificazione del Territorio, il Segretariato Generale del Mare testimoniano l’interesse delle Istituzioni per questo evento. Senza scordare le Conferenze delle Regioni Periferiche Marittime Europee, l’Associazione degli Eletti del Litorale (Associazione degli eletti in rappresentanza delle Regioni costiere), la Regione Bretagna, Cap l’Orient Agglomération, il Cluster del Mare della Bretagna, il Cluster Mare della Regione PACA (Provenza, Alpi, Costa Azzurra) ed il Conservatore del Litorale, ecc.

Il Salone Europeo del Litorale di Lorient si terrà presso il Parco Esposizioni della Regione di Lorient 56600 Lanester
L’ingresso è gratuito su presentazione della tessera elettronica prenotabile sul sito: www.sel-expo.com

Fiera di Foggia: al lavoro per la Fiera internazionale dell’agricoltura

“Inizia da oggi quell’indispensabile lavoro di approfondimento per definire in tempi brevi la nuova mission e le nuove strategie della Fiera di Foggia, attraverso la redazione di un piano strategico per il periodo 2010-2015. Mi auguro che ciò possa avvenire con una partecipazione la più ampia possibile di tutti i soggetti che operano per lo sviluppo del nostro territorio: istituzioni ed enti locali, associazioni di categoria e professionali, sindacati dei lavoratori, istituti culturali e di ricerca, associazioni del terzo settore”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Fiera di Foggia, Avv. Fedele Cannerozzi, a chiusura della 61^ Fiera Internazionale dell’ Agricoltura e della Zootecnia di Foggia, inaugurata mercoledì scorso dal Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e conclusasi con un bilancio positivo e soddisfacente. Sei giorni di manifestazione che hanno visto protagoniste la meccanica agraria, le attrezzature ed i mezzi tecnici per l’agricoltura e le diverse filiere agroalimentari. Protagonista di spicco la zootecnia con i suoi diversi comparti, confermatasi settore strategico sul quale investire per il rilancio dell’agricoltura nel suo complesso, ma anche per caratterizzare una fieragricola chiamata a specializzarsi ulteriormente per ampliare l’attuale bacino di utenza. Interessanti anche i convegni su territorio, bonifica, ambiente, sicurezza alimentare, come pure la riunione delle delegazioni estere promossa dall’Associazione Provinciale Allevatori – che ha ribadito l’internazionalità della Fiera di Foggia – ed anche l’undicesima edizione del Premio Mediterraneo, promosso ed organizzato da Fiera ed Università di Foggia. Ed è proprio il rapporto con l’ateneo dauno ed in particolare con la Facoltà di Agraria che consentirà di realizzare importanti sinergie per il futuro nel settore dell’ innovazione tecnologica, elemento fondamentale per superare la crisi del settore agricolo ed affrontare con successo le sfide della competitività.
“Una Fiera – ha aggiunto il Presidente Cannerozzi – che ci auguriamo possa quanto prima ritrovare al suo interno tutte le tradizionali presenze espositive, anche quelle di importanti partner assenti a questa edizione, nell’interesse primario degli operatori – ai quali va il nostro più sentito ringraziamento perchè continuano a credere in questa manifestazione – e dell’intero territorio di Capitanata impegnato sinergicamente in azioni di crescita e sviluppo.
Alla Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia – ha concluso il Presidente Cannerozzi – si è ancora una volta avuta dimostrazione concreta della vicinanza dei cittadini di Capitanata: il consistente afflusso di pubblico, pur in presenza di importanti lavori di ristrutturazione in corso, costituisce infatti una solida base sulla quale costruire la fiera del futuro, perchè l’affetto della collettività responsabilizza ed al tempo stesso dà il coraggio per affrontare le nuove sfide.

Mostra Internazionale del Gelato Artigianale di Longarone Fiere

LA MIG VERSO LA 51. EDIZIONE NOVITA’ E INIZIATIVE PER LA PROMOZIONE DEL GELATO

Dopo il successo riscosso con la celebrazione dei 50 anni della fiera e la percezione unanime di ripresa del comparto, la MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale guarda a nuovi traguardi di sviluppo e crescita, in linea con l’evoluzione e le sempre nuove esigenze della professione di gelatiere. In questi giorni ha preso il via la fase organizzativa della 51. edizione, in programma da domenica 28 novembre a mercoledì 1 dicembre 2010, con l’avvio della raccolta delle adesioni alla rassegna che vuole confermarsi occasione privilegiata di incontro per i gelatieri e momento indispensabile per essere informati sulle nuove proposte presentate dalle aziende di settore, leader mondiali in fatto di macchinari, attrezzature, prodotti semilavorati e servizi per competere in un mercato sempre più esigente.
Longarone Fiere, forte del collegamento diretto con molte associazioni e comitati di gelatieri in Italia e all’estero, oltre all’aspetto espositivo vuole rafforzare il proprio ruolo di riferimento per la promozione e la valorizzazione generale del gelato artigianale. In quest’ottica, dopo aver collaborato con Artglace alla realizzazione della 2. Giornata Europea del gelato artigianale, che dopo l’edizione di Strasburgo, è stata celebrata con grande successo il 24 marzo scorso a Bruxelles, dove è stata, tra l’altro, richiesta al Parlamento Europeo l’istituzionalizzazione ufficiale di questo evento, alla MIG è stato riservato uno spazio di grande prestigio nell’ambito del “Firenze Gelato Festival”, che si terrà nel capoluogo toscano dal 28 al 30 maggio prossimi. Longarone Fiere, in collaborazione con il Comitato dei Gelatieri Toscani, allestirà infatti una mostra storica sul gelato e verranno organizzate delle dimostrazioni di preparazione di gelato con i macchinari d’epoca grazie alla collaborazione dei maestri gelatieri della valle di Zoldo. Un’analoga iniziativa troverà poi spazio anche ad Agugliano (Ancona), in occasione del “Gelato Festival Artigianale”, organizzato nella cittadina marchigiana il 12 e 13 giugno. Sempre di gelato artigianale e del ruolo storico ricoperto dai gelatieri delle vallate bellunesi e dalla MIG si parlerà anche a Klagenfurt, capitale della regione austriaca della Carinzia, in occasione della manifestazione promossa dal Consolato Italiano per la festa della Repubblica.
Iniziative, queste, che si aggiungono all’ormai consolidata formula del concorso nazionale “Festival d’Autore” finalizzato a diffondere la professione di gelatiere tra i giovani, che viene quest’anno ulteriormente potenziato con l’inserimento di nuove fasi di selezione, che andranno a coinvolgere un numero sempre maggiore di Istituti alberghieri in diverse regioni italiane.
Anche la guida del Touring Club Italiano, “L’Italia del Gelato”, realizzata in occasione del Cinquantenario della MIG e ufficialmente in distribuzione da alcune settimane nelle librerie affiliate di tutta Italia, sta riscuotendo un grande successo.

www.mostradelgelato.com