Archivio tag: expo 2015 milano

Si punta a un Expo 2015 Ecosostenibile

Expo 2015 sarà davvero ‘sostenibile’? Il protocollo d’intesa sottoscritto dal ministro dell’Ambiente Corrado Clini e dall’amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala, fa ben sperare. Lo scopo dell’accordo è impedire che Expo si trasformi negli anni successivi al suo monumentale svolgimento nell’ennesimo spreco territoriale. L’evento universale di Expo 2015 ruoterà attorno al tema del diritto a un’alimentazione sana, sicura e sufficiente: argomento molto sentito da chi in questi ultimi anni sta seguendo l’evoluzione delle politiche alimentari tese a preservare la bio-diversità. Il progetto sottoscritto da Expo prevede che quanto realizzato e utilizzato nell’ambito della fiera sia recuperato come centro d’attrazione di eccellenza per la ricerca scientifica su ecologia e alimentazione. Un polo che conservi l’internazionalità dell’evento, catalizzandola in progetti dedicati alle energie alternative e all’uso sostenibile delle risorse energetiche e naturali, coinvolgendo e sensibilizzando le nazioni partecipanti. Se l’obiettivo fosse raggiunto, perderebbero attendibilità le numerose critiche rivolte all’organizzazione dell’esposizione, additata come responsabile di investimenti dal costo troppo elevato e realizzazioni d’impianti all’avanguardia, sì, ma di dubbia impronta eco-friendly. L’orientamento verso un futuro sostenibile ed ecologico, anche dal punto di vista alimentare, è diventato, in effetti, il nuovo orizzonte di moltissimi grandi eventi e aziende, come le catene della grande distribuzione alimentare; uno dei colossi che strizza l’occhio al risparmio delle risorse e al biologico è ad esempio Esselunga che, oltre a inserire più di 250 prodotti frutto di colture a vantaggio degli ecosistemi, ha scelto di rendere disponibili i propri volantini pubblicitari in formato digitale sul sito Promoqui.it, come già hanno fatto tanti altri nomi della grande distribuzione come Auchan, incoraggiando a evitare l’inutile spreco di carta, per una spesa più ‘green’. Entro sessanta giorni Expo dovrà presentare al Ministero una proposta di programma di lavoro, accompagnata dallo statuto, dall’atto costitutivo del – ci si augura – futuro International Center for food and environment, e dalle modalità di adesione per i soggetti interessati.


Il più grande network di blog professionali

Expo 2015, incontro del Cda in Camera di commercio

Grande soddisfazione da parte di Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano, per l’incontro del Cda dell’ Expo 2015 ieri in Camera di comnmercio: “Finalmente la macchina dell’Expo da oggi è veramente in moto. E lasciatemi dire che mi fa doppiamente piacere che questa partenza sia avvenuta proprio in Camera di commercio”. “Giornata di svolta oggi per l’Expo anche in mancanza di un consenso unanime – continua Sangalli -. Ma siamo certi che con rapidità si recupererà quello spirito di squadra che ha portato il successo della candidatura di Milano per costruire questo grande progetto.
Le imprese adesso si aspettano di essere informate e coinvolte nei progetti che partiranno fin da subito e si articoleranno per tutti questi sei anni che ci dividono dal traguardo del 2015.
La governance di Expo 2015 spa è ben bilanciata, il Cda è fortemente rappresentativo con Stanca e Bracco che, insieme agli altri componenti, saranno capaci di raggiungere con successo gli obiettivi prefissati”.