Archivio tag: agrimont

Longarone Fiere è già proiettata alle manifestazioni dell’autunno

 

Longarone Fiere è già proiettata alle manifestazioni dell’autunno

Archiviate con soddisfazione le manifestazioni della primavera, con un significativo incremento del numero degli espositori e un buon afflusso di pubblico, l’attività di Longarone Fiere è ormai proiettata nel programma autunnale, che vivrà il suo clou con la MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, che celebra quest’anno il prestigioso traguardo della 50. edizione. “Il buon risultato delle fiere primaverili – afferma il presidente di Longarone Fiere, Giovanni De Lorenzi – ha confermato l’apprezzamento generale per le proposte presentate e la forte valenza promozionale ed economica assunta da eventi fieristici quali Costruire, Agrimont e Caccia Pesca e Natura, strettamente legati al territorio montano e alle piccole e medie imprese che vi operano, tutto ciò in una congiuntura non brillante per l’economia internazionale”.

Per quanto concerne l’autunno il calendario prevede sei manifestazioni. Si inizia domenica 27 settembre con la Fiera dello Sport, una nuova iniziativa proposta in occasione della corsa podistica “I percorsi della memoria”, organizzata dall’Associazione Superstiti del Vajont, il cui punto di arrivo per i circa 4.000 partecipanti, con ristoro e premiazioni, sarà collocato proprio nel piazzale di Longarone Fiere. Seguirà nei giorni 17, 18 e 19 ottobre la 9. edizione di Sapori Italiani, salone dei prodotti tipici e della gastronomia, in concomitanza del quale troverà ampio spazio anche la 5. Arte in Fiera, mostra di arte contemporanea curata da Web Art di Treviso. Sarà quindi la volta di Arredamont, che rappresenta uno degli eventi maggiormente attesi e conosciuti dal grande pubblico. La rassegna dedicata all’ arredamento di montagna, unica nel suo genere in Italia, è in programma da sabato 31 ottobre a domenica 8 novembre.


Edizione speciale, come si ricordava in apertura, per la MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, che dal 29 novembre al 3 dicembre calamiterà su Longarone l’attenzione del mondo della gelateria del quale si conferma anche quest’anno punto di riferimento di levatura internazionale. In questi cinquant’anni, il settore della gelateria e le ricadute generate dall’attività delle migliaia di gelatieri che operano all’estero, ha rappresentato per la provincia di Belluno una delle risorse economiche più significative e la Mostra del Gelato di Longarone, oltre a costituire uno strumento indispensabile per la categoria sotto il profilo informativo e contrattuale, rappresenta un valore ben preciso per tutto il territorio provinciale.

Il programma annuale si chiuderà con Orient@, la rassegna sull’ orientamento scolastico e professionale, organizzata dall’Amministrazione Provinciale di Belluno e il cui svolgimento è stato fissato dal 17 al 20 dicembre.

 

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato al nostro blog sul Business.


IL SECONDO FINE SETTIMANA DI AGRIMONT

Riapre domani, venerdì 27 marzo, a Longarone Fiere (Belluno), per il secondo e ultimo fine settimana, la 30. edizione di Agrimont, la mostra dell’agricoltura di montagna che proseguirà sino a domenica 29 marzo con orari d’apertura venerdì dalle 14 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 19. Dopo il notevole afflusso di pubblico durante le prime tre giornate di apertura, che hanno registrato oltre 12.000 visitatori, c’è grande attesa per il prossimo week-end che propone ancora appuntamenti di indubbio interesse per il settore.

Al centro dell’attenzione, naturalmente, l’esposizione che vede la presenza di 227 marchi aziendali, in rappresentanza di 15 regioni italiane e 15 Paesi esteri, con il meglio in fatto di prodotti, macchinari e attrezzature per l’agricoltura, la forestazione, il giardinaggio, le attività di raccolta, lavorazione e trasformazione del legno a scopi energetici, oltre alla vasta offerta di prodotti agroalimentari tipici, caratteristici della montagna e delle diverse regioni italiane.

Il prossimo fine settimana vedrà riproposte le iniziative, che hanno caratterizzato le prime tre giornate di apertura, a cominciare dalle rassegne zootecniche, organizzate dall’Associazione Provinciale Allevatori di Belluno, con l’esposizione delle principali razze bovine, equine e ovicaprine, allevate in provincia di Belluno. Nello stand dell’Amministrazione provinciale di Belluno, dove prosegue la distribuzione della nuova guida degli agriturismi della provincia, spazio alle iniziative “Adotta un orto” e “BellGelato” con la distribuzione del gelato artigianale preparato con frutta e latte bellunesi grazie alla collaborazione tra produttori di frutta, latterie e aziende artigiane del gelato, che ha riscosso unanimi consensi. Il progetto “BellGelato” verrà presentato ufficialmente nel corso di una conferenza stampa in programma sabato 28 marzo alle ore 15. Torneranno anche le “Fattorie didattiche” con le dimostrazioni di preparazione del pane e di teoria e pratica dell’innesto , a cura dell’istituto agrario “A. Della Lucia” di Feltre, mentre domenica 29 spazio alla giornata della biodiversità allevata dedicata alle razze ovicaprine in via d’estinzione. Non mancheranno le dimostrazioni di produzione di pane, dolci, pizza e prelibatezze varie, a cura del sindacato provinciale panificatori Ascom di Belluno e l’apprezzata esposizione della mostra di arti e mestieri della Borgata Costa di Valle di Cadore, dove il pubblico potrà ammirare donne e uomini in costume impegnati nei mestieri di un tempo, dalla filatura della lana alle lavorazioni di cornici, ceramiche, pitture e sculture e molto altro ancora.

Tra gli eventi convegnistici domenica 29, come da tradizione, si terrà l’assemblea (ore 9.30, Centro Congressi) dei soci di Apidolomiti-Servizi, cui seguirà l’incontro sul tema: “Piano di monitoraggio sanitario in apicoltura”, nel corso del quale sono previsti gli interventi del dott. Franco Mutinelli, direttore del Centro regionale di apicoltura e del dott. Albino Gallina, responsabile del Laboratorio chimico dello stesso Centro regionale. Al termine avrà luogo l’incontro di consegna degli attestati di fedeltà alle aziende presenti ad Agrimont sin dalla prima edizione e da almeno dieci anni. Sempre in mattinata (ore 11) avrà luogo, infine, l’incontro sul tema: “Lo smaltimento dei rifiuti speciali agricoli in provincia di Belluno”, a cura di Dolomiti Ambiente.


AGRIMONT COMPIE 30 ANNI – LE NOVITA’ DELLA MOSTRA DEDICATA DELL’AGRICOLTURA DI MONTAGNA

Compie trent’anni Agrimont, il tradizionale appuntamento di inizio primavera che Longarone Fiere dedica all’agricoltura di montagna. Un traguardo di prestigio per un evento diventato importante punto di riferimento per un settore unanimemente riconosciuto come strategico per tutte le attività legate al territorio montano. Trent’anni di storia segnati da un’evoluzione continua per una mostra, nata nel 1980, che ha saputo, in un arco di tempo in cui le imprese agricole hanno subito una forte contrazione, crescere sotto il profilo professionale riuscendo a raggiungere i quasi 25.000 visitatori annui, provenienti non solo da tutto il Triveneto, ma anche da diverse regioni del Nord Italia.

La rassegna, che si avvale anche del prestigioso patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, si terrà nei due fine settimana dal 20 al 22 e dal 27 al 29 marzo. Anche quest’anno le aziende del settore non hanno voluto mancare numerose all’appuntamento proponendo quanto di meglio offre il mercato in fatto di prodotti, macchinari e attrezzature per l’agricoltura, la forestazione e il giardinaggio. Di sicuro interesse anche la proposta di nuove soluzioni per la costruzione di strutture per il ricovero degli animali. Ampio spazio anche alle attività di raccolta, lavorazione e trasformazione del legno a scopi energetici. Non mancheranno inoltre di attrarre l’attenzione del grande pubblico i prodotti per l’orto e il giardino, dalle sementi alle piante, mentre si presenta ampia l’offerta di prodotti agroalimentari tipici, caratteristici della montagna e delle diverse regioni italiane.

Tra le novità della 30. Agrimont è certamente da sottolineare l’ampio spazio allestito dall’Amministrazione provinciale di Belluno la quale darà vita, in collaborazione con l’Associazione Provinciale Allevatori e la Regione Veneto, ad un fitto programma di iniziative riservate alle scuole e al grande pubblico. Nei due fine settimana di apertura della rassegna di particolare interesse si annuncia la presenza delle “Fattorie didattiche” con la proposta di dimostrazioni di lavorazioni tradizionali come la produzione del pane, la potatura degli alberi da frutto, la caseificazione del latte bovino e caprino. In questo ambito si inserisce anche l’Associazione Provinciale Allevatori che, oltre alle ormai tradizionali esposizioni dedicate alle diverse razze di bovini, ovicaprini ed equini, presenterà anche delle razze avicole in via d’estinzione. Anche l’iniziativa “Adotta un orto” non mancherà di coinvolgere con una proposta, per certi versi innovativa, il mondo dei consumatori. Grande protagonista sarà infine il gelato artigianale con il progetto lanciato sempre dall’Amministrazione Provinciale per proporre al consumatore un prodotto, pura espressione del territorio bellunese. In fiera i visitatori potranno infatti trovare il gelato preparato con frutta e latte grazie alla collaborazione tra produttori di frutta, latterie e aziende artigiane del gelato della provincia.

Agrimont 2009 è, dunque, più che mai, un’occasione da non perdere per tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla campagna, ai valori della cultura contadina, alle tradizioni rurali e alle produzioni tipiche del territorio conoscendo come funziona un’impresa rurale e cosa significa fare agricoltura oggi.

www.longaronefiere.it