Archivio della categoria: Longarone Fiere

IL SECONDO FINE SETTIMANA DI AGRIMONT

Riapre domani, venerdì 27 marzo, a Longarone Fiere (Belluno), per il secondo e ultimo fine settimana, la 30. edizione di Agrimont, la mostra dell’agricoltura di montagna che proseguirà sino a domenica 29 marzo con orari d’apertura venerdì dalle 14 alle 19, sabato e domenica dalle 9 alle 19. Dopo il notevole afflusso di pubblico durante le prime tre giornate di apertura, che hanno registrato oltre 12.000 visitatori, c’è grande attesa per il prossimo week-end che propone ancora appuntamenti di indubbio interesse per il settore.

Al centro dell’attenzione, naturalmente, l’esposizione che vede la presenza di 227 marchi aziendali, in rappresentanza di 15 regioni italiane e 15 Paesi esteri, con il meglio in fatto di prodotti, macchinari e attrezzature per l’agricoltura, la forestazione, il giardinaggio, le attività di raccolta, lavorazione e trasformazione del legno a scopi energetici, oltre alla vasta offerta di prodotti agroalimentari tipici, caratteristici della montagna e delle diverse regioni italiane.

Il prossimo fine settimana vedrà riproposte le iniziative, che hanno caratterizzato le prime tre giornate di apertura, a cominciare dalle rassegne zootecniche, organizzate dall’Associazione Provinciale Allevatori di Belluno, con l’esposizione delle principali razze bovine, equine e ovicaprine, allevate in provincia di Belluno. Nello stand dell’Amministrazione provinciale di Belluno, dove prosegue la distribuzione della nuova guida degli agriturismi della provincia, spazio alle iniziative “Adotta un orto” e “BellGelato” con la distribuzione del gelato artigianale preparato con frutta e latte bellunesi grazie alla collaborazione tra produttori di frutta, latterie e aziende artigiane del gelato, che ha riscosso unanimi consensi. Il progetto “BellGelato” verrà presentato ufficialmente nel corso di una conferenza stampa in programma sabato 28 marzo alle ore 15. Torneranno anche le “Fattorie didattiche” con le dimostrazioni di preparazione del pane e di teoria e pratica dell’innesto , a cura dell’istituto agrario “A. Della Lucia” di Feltre, mentre domenica 29 spazio alla giornata della biodiversità allevata dedicata alle razze ovicaprine in via d’estinzione. Non mancheranno le dimostrazioni di produzione di pane, dolci, pizza e prelibatezze varie, a cura del sindacato provinciale panificatori Ascom di Belluno e l’apprezzata esposizione della mostra di arti e mestieri della Borgata Costa di Valle di Cadore, dove il pubblico potrà ammirare donne e uomini in costume impegnati nei mestieri di un tempo, dalla filatura della lana alle lavorazioni di cornici, ceramiche, pitture e sculture e molto altro ancora.

Tra gli eventi convegnistici domenica 29, come da tradizione, si terrà l’assemblea (ore 9.30, Centro Congressi) dei soci di Apidolomiti-Servizi, cui seguirà l’incontro sul tema: “Piano di monitoraggio sanitario in apicoltura”, nel corso del quale sono previsti gli interventi del dott. Franco Mutinelli, direttore del Centro regionale di apicoltura e del dott. Albino Gallina, responsabile del Laboratorio chimico dello stesso Centro regionale. Al termine avrà luogo l’incontro di consegna degli attestati di fedeltà alle aziende presenti ad Agrimont sin dalla prima edizione e da almeno dieci anni. Sempre in mattinata (ore 11) avrà luogo, infine, l’incontro sul tema: “Lo smaltimento dei rifiuti speciali agricoli in provincia di Belluno”, a cura di Dolomiti Ambiente.


AGRIMONT COMPIE 30 ANNI – LE NOVITA’ DELLA MOSTRA DEDICATA DELL’AGRICOLTURA DI MONTAGNA

Compie trent’anni Agrimont, il tradizionale appuntamento di inizio primavera che Longarone Fiere dedica all’agricoltura di montagna. Un traguardo di prestigio per un evento diventato importante punto di riferimento per un settore unanimemente riconosciuto come strategico per tutte le attività legate al territorio montano. Trent’anni di storia segnati da un’evoluzione continua per una mostra, nata nel 1980, che ha saputo, in un arco di tempo in cui le imprese agricole hanno subito una forte contrazione, crescere sotto il profilo professionale riuscendo a raggiungere i quasi 25.000 visitatori annui, provenienti non solo da tutto il Triveneto, ma anche da diverse regioni del Nord Italia.

La rassegna, che si avvale anche del prestigioso patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, si terrà nei due fine settimana dal 20 al 22 e dal 27 al 29 marzo. Anche quest’anno le aziende del settore non hanno voluto mancare numerose all’appuntamento proponendo quanto di meglio offre il mercato in fatto di prodotti, macchinari e attrezzature per l’agricoltura, la forestazione e il giardinaggio. Di sicuro interesse anche la proposta di nuove soluzioni per la costruzione di strutture per il ricovero degli animali. Ampio spazio anche alle attività di raccolta, lavorazione e trasformazione del legno a scopi energetici. Non mancheranno inoltre di attrarre l’attenzione del grande pubblico i prodotti per l’orto e il giardino, dalle sementi alle piante, mentre si presenta ampia l’offerta di prodotti agroalimentari tipici, caratteristici della montagna e delle diverse regioni italiane.

Tra le novità della 30. Agrimont è certamente da sottolineare l’ampio spazio allestito dall’Amministrazione provinciale di Belluno la quale darà vita, in collaborazione con l’Associazione Provinciale Allevatori e la Regione Veneto, ad un fitto programma di iniziative riservate alle scuole e al grande pubblico. Nei due fine settimana di apertura della rassegna di particolare interesse si annuncia la presenza delle “Fattorie didattiche” con la proposta di dimostrazioni di lavorazioni tradizionali come la produzione del pane, la potatura degli alberi da frutto, la caseificazione del latte bovino e caprino. In questo ambito si inserisce anche l’Associazione Provinciale Allevatori che, oltre alle ormai tradizionali esposizioni dedicate alle diverse razze di bovini, ovicaprini ed equini, presenterà anche delle razze avicole in via d’estinzione. Anche l’iniziativa “Adotta un orto” non mancherà di coinvolgere con una proposta, per certi versi innovativa, il mondo dei consumatori. Grande protagonista sarà infine il gelato artigianale con il progetto lanciato sempre dall’Amministrazione Provinciale per proporre al consumatore un prodotto, pura espressione del territorio bellunese. In fiera i visitatori potranno infatti trovare il gelato preparato con frutta e latte grazie alla collaborazione tra produttori di frutta, latterie e aziende artigiane del gelato della provincia.

Agrimont 2009 è, dunque, più che mai, un’occasione da non perdere per tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla campagna, ai valori della cultura contadina, alle tradizioni rurali e alle produzioni tipiche del territorio conoscendo come funziona un’impresa rurale e cosa significa fare agricoltura oggi.

www.longaronefiere.it


LA 50. MIG SI TERRA’ DAL 29 NOVEMBRE AL 2 DICEMBRE 2009

 

 

Si svolgerà da domenica 29 a mercoledì 2 dicembre 2009 la 50. edizione della MIGMostra Internazionale del Gelato Artigianale. Lo ha stabilito il consiglio di amministrazione di Longarone Fiere in occasione di una recente riunione convocata per l’analisi dell’andamento dell’edizione 2008 che ha registrato la presenza di 24.336 visitatori da 46 paesi esteri. Un bilancio, in termini di numeri, condizionato dalle avversità atmosferiche, ritenuto nel complesso positivo e tale da confermare il valore di MIG quale importante punto di riferimento per il settore del gelato artigianale. Mentre la fiera si articolerà in quattro giornate piene, con orario dalle 10 alle 18.30, nel tardo pomeriggio di sabato 28 novembre è previsto un grande evento di celebrazione del cinquantenario. In questo modo potrà essere garantita la partecipazione dei rappresentanti delle aziende espositrici senza interferire con l’attività di fiera.

Per questa ricorrenza Longarone Fiere, oltre ad altre significative iniziative, realizzerà, in partnership con il Touring Club Italiano, la prima “Guida delle Gelaterie Italiane”, che andrà a dotare anche il settore della gelateria di uno strumento promozionale prestigioso, efficace e di grande immagine. Oltre ad una sezione storico-culturale ed una teorico-pratica, la parte più corposa sarà dedicata all’inserimento dei dati di un migliaio di gelaterie artigianali della nostra penisola, suddivise per Regione e Provincia. La Guida sarà stampata in 10.000 copie e sarà distribuita, in tutta Italia, dalla rete nazionale delle librerie succursali del Touring Club Italiano. Dopo il grande interesse suscitato nel 2008, Longarone Fiere continuerà anche l’azione intrapresa per sensibilizzare alla professione di gelatiere gli allievi degli istituti alberghieri italiani e, a questo proposito, il concorso “Festival d’Autore”, incentrato sulla preparazione e presentazione delle coppe gelato, andrà a toccare un numero ancora maggiore di città prima della finale programma per la giornata conclusiva della 50. MIG. Il concorso “Coppa d’Oro”, che festeggia la 40. edizione, sarà, infine, incentrato quest’anno al gusto di cioccolato.


TUTTO ESAURITO A LONGARONE FIERE PER COSTRUIRE 2009

Longarone Fiere ha definito in questi giorni gli aspetti organizzativi del primo appuntamento inserito nel calendario della stagione fieristica 2009. Da venerdì 20 a domenica 22 febbraio si terrà infatti la quarta edizione di Costruire, il salone dell’edilizia e dell’abitare (orario d’apertura dalle ore 10 alle 20), che registra anche quest’anno, per quanto riguarda gli spazi espositivi interni ed esterni, il tutto esaurito a dimostrazione che, in tempi di difficile congiuntura economica come quelli che stiamo attraversando, le proposte innovative e soprattutto quelle finalizzate al risparmio dei costi soprattutto energetici, sono di grande attualità. Progettisti, imprenditori e operatori, ma anche i privati e le loro famiglie attendono quindi con grande interesse la rassegna che rappresenta ormai un punto di riferimento per chi è alla ricerca dei nuove proposte e di soluzioni innovative per tutte le esigenze che riguardano il mondo dell’edilizia e dell’abitare.

Hanno dato la propria adesione alla manifestazione numerose aziende provenienti da tutto il Nord Italia, e anche dall’estero che esporranno quanto di meglio offre il mercato con particolare riferimento alle proposte relative proprio al risparmio energetico, alla salvaguardia ambientale e ai nuovi sistemi di costruzione dove è protagonista il legno. In quest’ottica chi si recherà a Longarone per la fiera potrà trovare le novità, tendenze e innovazioni in fatto pannelli solari e fotovoltaici, pompe di calore, geotermia, nonché di materiali per le  coperture, l’isolamento termico e acustico e molte altre proposte legate all’edilizia sostenibile. Non mancheranno inoltre le offerte per chi è alla ricerca di stufe, caminetti e caldaie, pavimenti in legno, serramenti in diversi materiali, pitture edili, intonaci, sistemi di sicurezza, ferramenta. Per quanto riguarda invece gli operatori dell’edilizia la fiera propone una gamma completa di attrezzature, macchinari, mezzi di trasporto, macchine per il movimento terra, accessori e servizi proposti dalle aziende leader del settore.

Ad arricchire i contenuti della rassegna, molto ricco si presenta anche il programma di convegni e dibattiti, che saranno organizzati da associazioni di categoria e da ordini professionali per approfondire aspetti tecnici e tematiche di estrema attualità. Si comincia venerdì 20 con il seminario (ore 9.30, Centro Congressi) sul tema: “Filiera delle costruzioni: aspetti ambientali e novità tecnologiche per il settore”, promosso dal Cipa – Consorzio Industriali Protezione Ambiente della Provincia di Belluno, in collaborazione con il Centro Tecnico Servizi al Territorio del BIM. Nel pomeriggio (ore 16) si parlerà invece del “Testo unico sulla salute e sicurezza sui posti di lavoro” nell’ambito del convegno promosso dal C.P.T di Belluno, in collaborazione con Collegio Periti Industriali e Belluno Tecnologia. Sabato 21 verrà celebrata la 14. Giornata Provinciale dell’Edilizia Artigiana indetta dall’Unione Artigiani e Piccola Industria di Belluno e alle ore 10 si terrà il seminario sul tema: “Architettura ed edilizia: oltre la crisi”, a cura della: Sezione Costruttori Edili Assindustria e Forum per l’Architettura della Provincia di Belluno. In programma anche (ore 10, Sala Barel) il seminario sul tema: “La certificazione di sostenibilità negli edifici – La Leadership in Energy ad Environmental Design”, organizzato dalla Fondazione Vajont 9 Ottobre 1963 – Onlus, in collaborazione con Green Building Council Italia. Domenica 22, infine, al centro dell’attenzione il convegno (ore 10.15, Centro Congressi) sul tema: “Controllo emissione biomasse e canne fumarie”, a cura dell’APPIA – Associazione Provinciale Piccola Industria e Artigianato di Belluno.