Archivio della categoria: Fiera di Genova

Zena Zuena Fiera Festival

Al via la settima edizione di Zena Zuena – Fiera Festival 2009 dal 5 al 21 giugno, la settima edizione della maratona di musica e divertimento in nome della solidarietà, promossa da “Music for Peace Creativi della Notte”, l’Associazione Onlus genovese che quest’anno ha connotato i suoi primi cinque mesi di attività con le missioni nella Striscia di Gaza ed in Abruzzo.
L’ingresso a Zena-Zuena Fiera Festival, che sarà aperto tutti i giorni dalle 14 alle 2 di notte, non è regolato da un biglietto in denaro, ma da generi di prima necessità che saranno destinati alla Popolazione Saharawi durante la terza missione con data luglio 2009.

Teatro di Zena-Zuena Fiera Festival il Palasport del quartiere fieristico Genovese con concerti live e dj set che spazieranno dalla musica rock alla house, dalla ska alla jungle, dalla rap alla tribal dalla drum and bass all’electro e alla hip hop. Già annunciati gli appuntamenti con Dario Vergassola, Gli Assoluti Punti del Porno (5 Giugno); I Buio Pesto (6 Giugno); I professori del Teatro Carlo Felice (7 Giugno); i comici di Zelig e Colorado Cafè (10 Giugno); Mr T Bone (12 Giugno); i fratelli di Soledad (21 Giugno).
Da ricordare che tutti gli artisti, circa 500, partecipano al Fiera Festival a titolo completamente gratuito, neppure percependo il rimborso spese, mettendo a disposizione la propria capacità artistica per una buona causa.

Il meltin’ pot di Zena Zuena Fiera Festival all’edizione numero sette è ricco di varie attività e spettacoli: cabaret; artisti di strada; fotografia con immagini provenienti da ogni parte del mondo; incontri e dibattiti per raccontare, con notizie e testimonianze dirette, le difficili situazioni di molti popoli; drink and food con le cucine multietniche di ristoranti tipici e dei bar della movida genovese. Multietnico anche il mercatino con prodotti artigianali provenienti dai vari continenti tra cui Africa e Asia.
Da segnalare:
– CO SO’ MAY (OGGETTISTICA)
– DOAN LE COMPANY (ABBIGLIAMENTO VIETNAMITA)
– I COLORI DEL SOLE (ABBIGLIAMENTO E BIJOUX THAILANDESI)
– EL AMIR (ABBIGLIAMENTO, BIJOTTERIA, OGGETTISTICA ALGERINA)
– TAJMAHAL (BIJOTTERIA INDIANA)

Parte integrante è anche lo sport con l’idea di coinvolgere i partecipanti nei tornei di basket, pallavolo, beach soccer e beach volley. E per i più piccoli, nelle ore pomeridiane i giochi e i laboratori di: Associazione Librotondo; Associazione Echo; Associazione Culturale Apriti Sesamo; I Cantastorie Franco Picetti e Stefania Caudullo; Teatro la Luna e il Giglio, Legambiente e molti altri

La presentazione di oggi è stata l’occasione per fare il punto sull’attività dei primi cinque mesi del 2009. La prima missione, nella striscia di Gaza in Palestina, ha avuto una durata di 57 giorni ed è stata realizzata con il supporto in loco di ospedali e associazioni mediche e di assistenza sanitaria. Contribuire all’assistenza medica è stato infatti il principale obiettivo. Oltre a 40 tonnellate di generi alimentari di prima necessità sono stati consegnati 18 tonnellate di medicinali, 610 tra coperte e lenzuola, 66 materassi, 376 pacchi di pannoloni, 25 sedie a rotelle, 26 letti da ospedale, 6 deambulatori, 22 stampelle, 3 protesi gambali, 23 culle e 14 aste porta flebo. La seconda missione, organizzata a pochi giorni dagli effetti drammatici del sisma, si è svolta a L’Aquila e in dieci frazioni vicine grazie alla collaborazione con la Polizia di Stato. Tra sabato 11 e domenica 12 aprile i volontari di Creativi della notte Music for peace hanno consegnato 5 tonnellate di generi di prima necessità.

Promuovere una cultura dei diritti umani, della solidarietà e della pace è stato l’obiettivo di Solidarscuola 2009, il progetto dell’Associazione rivolto agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori di tutta la Liguria. Sono stati coinvolti 269 istituti scolastici per un totale di 30.863 alunni che hanno raccolto, autogestendosi i punti di raccolta, 110 tonnellate tra generi alimentari, medicinali e materiale didattico a sostegno della popolazione palestinese nella striscia di Gaza, della popolazione Saharawi, nei campi profughi del deserto sud algerino e della popolazione italiana colpita dal terremoto in Abruzzo.


IL NUOVO CONCORSO SI PRIMAVERA: PIU’ COINVOLGIMENTO DEL PUBBLICO E BUONI AFFARI

Un maggiore coinvolgimento del pubblico, buoni affari e divertimento sono state le caratteristiche vincenti di Primavera 2009, quarantesima edizione della campionaria che ha affollato il quartiere fieristico genovese per dieci giorni e dieci sere a partire da venerdì 27 marzo.

“Il grande lavoro di preparazione finalizzato ad ampliare i contenuti di Primavera ha dato i suoi frutti – sottolinea Paolo Lombardi, presidente di Fiera di Genova SpA – e ci conferma sulla scelta di rendere l’evento sempre più una kermesse per gli acquisti e per passare il tempo libero in maniera intelligente”. Grazie all’utilizzo del nuovo padiglione B, dove è stata concentrato il settore Casa, e agli spazi – a terra e in mare – dedicati a Mare e Nautica, la novità di quest’anno, Primavera è cresciuta quantitativamente e qualitativamente. Il bilancio è positivo con oltre 250mila presenze registrate in dieci giorni, grazie a un mix espositivo di grande appeal con i settori dedicati alla casa, ai motori, al tempo libero, all’enogastronomia, al florovivaismo e un’offerta di spettacoli e sport che ha spaziato dai fuoristrada al calcio, dallo sci alla vela e alla subacquea.

Generale clima di soddisfazione tra gli oltre 500 espositori, che hanno registrato un buon livello di affari conclusi e di contatti intrapresi. Premiate le vendite di prodotti a “Prezzo Fiera”, cioè con lo sconto garantito e dichiarato preventivamente, e le offerte speciali, così come sono stati apprezzati i servizi complementari come le progettazioni e i preventivi dettagliati nel settore degli acquisti per la casa, delle auto e dei camper. Positivo l’esperimento di Mare & Nautica che ha potuto contare sulla collaborazione di Ucina per le iniziative di “Navigar m’è dolce; per l’edizione 2010 Fiera intende rafforzare il settore affinandone il lay out e la logistica.

Isabelle Raoul della Safim di Marsiglia, coordinatrice dell’area della Provenza e di Artisanat du Monde, e Laura Boasso, coordinatrice delle aziende associate a Cna sottolineano: “Le nostre aziende hanno lavorato bene e ci sono già stati riscontri oggettivi, abbiamo già conferme per il prossimo anno e contiamo di coinvolgere un numero ancora più ampio di associati”. Secondo Giorgio Schenone, presidente dell’ Associazione Mobilieri di Ascom-Confcommercio : “Il nuovo padiglione B è risultato assai gradevole sia per gli espositori che per i visitatori. I mobili sono stati valorizzati da un ambiente elegante e da un’atmosfera soft che ha agevolato i contatti e visite più accurate, l’interessamento è stato di buon livello.” Aldilà delle aspettative il risultato ottenuto nel settore auto e moto dove è andato bene il nuovo, rinvigorito dai nuovi incentivi per la rottamazione, ma dove anche l’usato ha mostrato interessanti segnali di ripresa. Nel settore abbigliamento sintetico ma significativo il commento del presidente del Consorzio Finbum Ascom Gianni Prazzoli: “Più gente, più acquisti”.

Il prossimo appuntamento in fiera è dal 15 aprile al 5 maggio con il grande ritorno del Trofeo Ravano che celebra la sua venticinquesima edizione affiancando al calcio per la prima volta il basket, il volley e il rugby. Cuore del Trofeoo sarà il Palasport che ospiterà il campo in erba sintetica testato a Primavera con i tornei di calcio e rugby organizzati da Csi Liguria. Dal 17 al 20 aprile occhi puntati su Slow Fish – Buono, pulito e giusto, la rassegna dedicata al mondo del pesce e della pesca sostenibile organizzato da Slow Food e Regione Liguria. Quattro giorni per imparare a conoscere e degustare i prodotti ittici salvaguardando il futuro dei nostri mari.


AL VIA LA QUARTA EDIZIONE DI ENERGETHICA

Si è aperta il 5 marzo alla Fiera di Genova la quarta edizione di Energethica, Salone dell’energia rinnovabile e sostenibile organizzato da Emtrad. 330 espositori (+10% rispetto al 2008)e 30 convegni, 250 relatori, 50 interventi nelle Isole delle Idee nelle tre giornate di manifestazione.

Ritorna ampliata l’area dedicata all’edilizia sostenibile con il “Cantiere Ecocasa”, spazio dimostrativo del progetto “casa ecologica” in fase di realizzazione ad Albenga, concentrandosi, oltre che sugli aspetti strutturali della costruzione, anche su particolari di ambienti interni che presentano aspetti di innovazione, seguendo le tre macro aree “energia-acqua-rifiuti”. Per il settore della domotica ci si soffermerà in particolare sul tema della contabilizzazione del calore come mezzo di rispramio energetico nei condomini con riscaldamento centralizzato o tele riscaldati. Tra le maggiori novità di questa edizione “Acquaethica”, area espositiva e dimostrativa sull’utilizzo e la gestione delle risorse idriche, con la presentazione di prodotti e servizi per un consumo intelligente senza tralasciare gli aspetti di raccolta, stoccaggio, distribuzione, trattamento e riciclo, analisi e controllo.

Ad inaugurare Energethica 2009 è stato convegno nazionale “Porti verdi: verso un trasporto sostenibile” . Organizzato da Federmobilità, Assoporti, Polo-Porti & Logistica ed Energethica il convegno ha fatto il punto sulla creazione dei green port, sulle emissioni, sulle autostrade del mare e sulla necessità di razionalizzazione dei trasporti per la salvaguardia dell’ambiente. Tra i relatori  il presidente dell’Autorità Portuale di Genova Luigi Merlo, l’ammiraglio Ferdinando Lolli comandante della Capitaneria di porto di Genova, il presidente di Federmobilità Alfredo Peri, il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Trasporti e Comunicazioni del Senato Luigi Grillo, il presidente di Assoporti Francesco Nerli, il presidente dell’Autorità Portuale di Livorno Roberto Piccini e l’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Enrico Vesco.


ARTEGENOVA 2009 DAL 27 FEBBRAIO AL 2 MARZO

Dal 27 FEBBRAIO al 2 MARZO, “Fiera di Genova” aprirà i battenti alla quinta edizione di ARTEGENOVA, prestigiosa mostra mercato dedicata all’Arte Moderna e Contemporanea.

ARTEGENOVA ospiterà circa 90 tra le più quotate gallerie italiane affiancate da una selezione di opere di alto livello che spazieranno dall’Espressionismo al Surrealismo, dal Futurismo all’Arte Cinetica, dal Cubismo all’Astrattismo, fino a giungere allo Spazialismo, all’Arte Concettuale, alla Pop Art e non solo…

Tra gli autori in esposizione: Afro, Arman, Baj, Balla, Burri, Carrà, Christo, Cesar, Dalì, Dorazio, De Chirico, De Pisis, Fontana, Guttuso, Hartung, Kounellis, Magritte, Matta, Morandi, Pomodoro, Rosai, Rotella, Scanavino, Schifano, Sironi, Tamburi, Vedova, Warhol e molti altri.

L’esposizione delle opere sarà supportata da iniziative ed incontri tra artisti, galleristi, esperti d’arte, giornalisti, collezionisti, appassionati e curiosi.

ArteGenova si propone di condurre il visitatore attraverso un “viaggio” fatto di stili e poetiche, tramite la conoscenza di artisti famosi che hanno contribuito a scrivere la Storia dell’Arte ed altri che si trovano lungo un percorso formativo che li condurrà alla notorietà e forse ad eguagliare l’importanza di coloro i quali li hanno preceduti. In questo modo verranno fornite nuove chiavi di lettura ed interpretazione dell’arte moderna e contemporanea.

Una manifestazione artistica, quindi, completa a 360° per le molteplici opportunità, di interesse e fruizione culturale, che proporrà al suo pubblico.

Non solo, ArteGenova, si consolida come importante appuntamento per tutti coloro che considerano l’opera d’arte redditizia fonte di investimento, grazie alla fiducia che nel corso degli anni la manifestazione è riuscita ad accrescere in collezionisti, investitori ed operatori del settore.

L’arte, oggi, non è più considerata solo come una delle più alte esperienze estetiche, ma anche come interessante possibilità di investimento alternativo. L’acquisto di opere d’arte può rappresentare un investimento in quello che viene definito “bene di rifugio”. L’incertezza dei mercati, la stagnazione delle borse, la crisi del settore immobiliare, rendono sempre più appetibili forme di investimento in prodotti alternativi. Si è stimato che l’opera d’arte garantisca un guadagno annuale che va dal 0,55% più del normale tasso di inflazione al 15%. Per questo il mercato dell’arte, pur avendo risentito dell’andamento altalenante dell’economia mondiale, ha segnato, negli ultimi mesi un incremento delle opere di alcuni punti percentuali rispetto all’anno precedente, incremento che per alcuni artisti è stato molto più significativo: le opere di Mario Schifano, ad esempio, hanno dato negli ultimi anni un rendimento paragonabile a quelli della new economy dei bei tempi andati. ArteGenova propone anche artisti emergenti, di provata qualità artistica, le cui quotazioni saliranno nel corso dei prossimi anni, con grande vantaggio di chi oggi crede e investe in loro.

Con il Patrocinio del Comune di Genova

ARTEGENOVA è anche un appuntamento importante per l’apprendimento e la crescita culturali, apre, infatti, le porte agli studenti, che, accompagnati dai ai docenti, potranno accedere alla manifestazione con un ingresso gratuito.