Archivio della categoria: Fiera del Levante

La fiera del Levante, Puglia

 

La “Fiera del Levante” in Puglia con oltre un milione di visitatori ogni anno, ripropone la cornice di Bari con eventi, degustazioni, piccoli spettacoli, sfilate, performance. Sempre più le aziende espositrici che provengono da tutta Italia, e sempre più diversificate per accontentare le esigenze di un pubblico eterogeneo.

E cì ci si troverà con una miriade di depliants che illustrano i servizi offerti: opuscoli, pubblicità, siti web, traduzioni, organizzazione e preparazione di materiale… E una volta tornati a casa si potrà riorganizzare il tutto e magari prendere contatti con l’azienda che realmente interessa.

 

Gli espositori sono circa duemila e avranno l’occasione per testare per esempio un nuovo mercato a cui destinare i propri prodotti andando direttamente a vedere che riscontro hanno i prodotti, e valutando da vicino la risposta del pubblico. Un’attenzione particolare è rivolta alle aziende interessate ai mercati esteri : la “Fiera del levante” può essere un’ottima opportunità per far conoscere il prodotto e nello stesso tempo farsi un’idea sul mercato in cui si ha intenzione di investire.

Per gli espositori, il ritorno in termini di pubblicità è alto, considerando che la risonanza mediatica di cui gode la Fiera del Levante può servire per introdurre alle masse un prodotto innovativo magari poco conosciuto.

 

Il settore agricolo, rappresenta un punto di incontro tra le diverse realtà economiche che si affacciano sul mediterraneo.

Per i “motori” e il settore arredamento, la Fiera del Levante rappresenta un ruolo di collante tra i mercati italiani e le realtà commerciali europee.

Il Salone dei beni di consumo, offre sempre una grande occasione per aprirsi a nuovi mercati .

Per quanto riguarda i prodotti d’artigianato nazionale, la fiera rappresenta un’importante occasione di crescita per le aziende operanti sul territorio e una concreta opportunità di promozione dei loro prodotti.

Un’area dedicata alle attrezzature per la ristorazione e la panificazione, serve per allacciare proficui scambi commerciali

Il settore delle tecnologie è dedicato soprattutto a Paesi che restano normalmente al di fuori dei grandi scambi internazionali.

 

La Fiera del Levante nel Salento è una grande vetrina che offre tante opportunità d’acquisto anche al pubblico di visitatori: anche per chi ha deciso di sposarsi troverà il settore dedicato al “giorno più bello” per realizzare i sogni dei futuri sposi.

Esposizioni a Bari: in attesa dello Smau Business

 

Il Circuito Itinerante delle esposizioni tecnologiche sarà dedicato alle piccole  medie imprese, pubbliche amministrazioni e dealer locali.
Inizierà il 28 e il 29 Gennaio 2010 Smau Business Roadshow, serie di appuntamenti itineranti che avrà Bari come prima tappa. L’ evento sarà un’importante occasione per comprendere al meglio i reali benefici di business derivanti dall’adozione delle ICT e per costruire nuove relazioni con i fornitori di tecnologie, supportandoli nella definizione dei loro investimenti. Gli espositori Smau Business sono aziende che si occupano di tecnologie informatiche, software house, rivenditori o business partner grossi vendor (IBM, Microsoft, Oracle, SAP…), che, grazie a questo evento, avranno l’occasione di incrementare la visibilità della propria attività, generare nuovi contatti profilati e avere nuove opportunità di comunicazione.
Sono aperte le iscrizioni per esporre: chi aderisce entro il 15 Dicembre potrà inoltre godere di vantaggiosi sconti.


Per avere tutte le informazioni per diventare espositore (Tariffe, Istruzioni, Soluzioni Espositive):

www.iscrizioni-smau.com

Vuoi crearti un sito gratis o avere informazioni su Popolare Milano Banca? Consulta i nostri blog professionali.


AD EXPOLEVANTE TORNA EXPOLIBRO

Letteratura, cinema, musica, internet: il mondo della cultura avrà un ruolo di primo piano ad Expolevante, la rassegna dedicata al tempo libero in programma alla Fiera del Levante dal 16 al 19 aprile (orario dalle 10 alle 22, ingresso gratuito) in una veste parzialmente rinnovata. Merito del gradito ritorno di Expolibro che, affidato al direttore artistico Carlo Gentile, proporrà una serie di iniziative originali e stimolanti in grado di attrarre il pubblico di ogni età e in particolare i giovani. Ad iniziare dalla “Notte dei libri viventi”, in programma la sera di domenica 19 aprile: il visitatore della manifestazione, previa iscrizione tramite mail da inviare a expolevante@fieradellevante.it, potrà leggere e sceneggiare davanti a tutti una parte di un libro che lo abbia particolarmente colpito. Una drammatizzazione in un orario insolito che trasformerà, dunque, il pubblico in “attore protagonista”. Lo stesso capiterà in occasione di atelier di scrittura riservati ai ragazzi delle scuole superiori che potranno confrontarsi con autori di libri. Ogni giorno, inoltre, sarà presentato un volume dedicato al mare nell’ambito di un progetto realizzato con l’Associazione “Un Mare d’inchiostro”. Non mancheranno incontri che faranno il punto sullo stato della distribuzione libraria (hanno già aderito con entusiasmo molte case editrici pugliesi), cosi come è prevista grande partecipazione anche per East Side, una mostra-mercato su pubblicazioni riguardanti i Balcani e l’Europa dell’Est.

E, per conoscere ulteriormente la cinematografia di quest’area geografica, “Gli incontri di Ulisse” permetterà la visione di otto cortometraggi e altrettanti lungometraggi provenienti dalle cineteche di Albania, Bulgaria, Croazia e Macedonia: prime assolute destinate al pubblico con proiezioni e dibattiti con registi e addetti ai lavori fissati alle 10 e alle 18. Dall’Albania giungeranno quattro importanti ensamble musicali che presenteranno dei progetti orginali per Expolevante 2009.

Il prestigioso calendario degli appuntamenti sarà arricchito da quattro giornate “Dentro la Rete”: un’occasione unica per confrontarsi sulla realtà dei blog, sui giornali on line, su Facebook, sui musei virtuali, sul turismo via web, sul volontariato, sull’astronomia. Non mancherà il conttronto anche con la politica e la Rete attraverso un faccia a faccia con i candidati sindaci e altri esponenti istituzionali per interrogarsi su quanto conta oggi il parere degli elettori su internet.


PRESENTATA L’ANTIQUARIA, IN FIERA DAL 19 AL 22 MARZO

“Il settimo appuntamento de L’Antiquaria ci riporta alla storia, al bello, al gusto, alla cultura grazie ad una selezione rigorosa ed attenta di gioielli, dipinti, statue, mobili e tanti oggetti rari e preziosissimi, provenienti da diverse epoche e stili”: lo ha detto il presidente della Fiera del Levante, Cosimo Lacirignola, presentando la mostra mercato dell’antiquariato e del collezionismo, in programma dal 19 (con inaugurazione alle 11) al 22 marzo (orario continuato dalle 10 alle 21).

“La manifestazione – ha aggiunto – è molto importante sia dal punto di vista commerciale che da quello culturale perché, in un periodo di difficoltà globale, valorizzerà le aziende specializzate, stimolerà lo sviluppo economico del nostro territorio e fornirà un privilegiato punto di incontro per appassionati, collezionisti e semplici curiosi, contribuendo così alla diffusione dell’educazione all’arte e al bello”.

Gli ha fatto eco Antonio Catalano (della Metropolis Events), coordinatore e direttore della rassegna: “In una fase di crisi il migliore investimento è l’arte perché consente di recuperare la nostra storia. Anche quest’anno L’Antiquaria, che si colloca al terzo posto in Italia e al primo nel Sud, ospiterà un centinaio di illustri espositori e merce di qualità con l’intento di confermare le 20.000 visite ottenute nel 2008 e di ottenere lo stesso gradimento da parte di critici, mercanti dell’arte e non addetti ai lavori”.

E sono davvero tanti ad essere “contagiati” dalla passione per questo mondo. Secondo un recente sondaggio, infatti, sono ben 50.000 gli italiani che negli ultimi tre anni hanno effettuato l’acquisto di un oggetto antico. Del resto avvicinarsi all’antiquariato vuol dire tentare di cogliere il rapporto che c’è tra storia e stile. Un rapporto che in Fiera troverà la sua naturale ed ideale collocazione.

Tra i galleristi da segnalare la presenza di Michele Bonassia, barese doc e conosciuto a livello internazionale, il quale metterà in esposizione e in vendita pezzi inediti e pregiati tra cui due di De Nittis, uno di Giaquinto e diverse rappresentazioni di battaglie.