Archivio della categoria: Bologna Fiere

Linea Pelle 2012 alla Fiera di Bologna

Con la Fiera Lineapelle nata 1981 nasce, in Italia, la più qualificata rassegna internazionale di pelli, accessori, componenti, sintetici, tessuti e modelli per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento in pelle.

Si possono apprezzare le collezioni di Lineapelle nel quartiere fieristico di Bologna due volte l’anno. Quest’anno Lineapelle si è tenuta a marzo per promuovere le collezioni estive e ad ottobre per quelle invernali. Le date del 2013 non sono ancora state rese note.

A rendere interessante la fiera ha contribuito molto negli anni la sua capacità di rinnovarsi, stilisticamente e qualitativamente e di proporre eventi interessanti quali: Anteprima, Trend Selection New York, Trend Selection London, Tokyo, Parigi, Lineapelle Asia a Canton, che hanno coinvolto ed entusiasmato ancora di più i partecipanti.

La qualità, infatti, è tra le prime caratteristiche che contraddistinguono la fiera Lineapelle a cui partecipano le aziende italiane più qualificate nel settore della produzione in pelle, aziende che si distinguono nello stile del prodotto, nella qualità e servizio offerto al cliente. Si registra, di anno in anno, anche un aumento di partecipanti provenienti da Paesi stranieri, per un giro d’affari complessivo di 100 miliardi di dollari/anno.

In questo modo la Fiera Linea Pelle diventa una piazza di scambio in cui le aziende intrecciano relazioni commerciali. Basti pensare che all’interno della fiera sono emerse anche realtà di nicchia del mondo della moda, come ad esempio il Trend Selection London o il Trend Selection Tokyo.

Ad organizzare la manifestazione fieristica, riservata ai soli operatori del settore, è Lineapelle S.p.a. di Milano. Tra gli obiettivi dell’evento c’è anche quello di fornire una visione del livello evolutivo raggiunto del settore, oltreché constatare e riflettere sulle ultime tendenze del mercato.

Per un approfondimento sulla manifestazione potete consultare la sezione Linea Pelle su Bologna.fiere.name, portale dedicato alle fiere che si svolgono presso il quartiere fieristico di Bologna.

A bologna arriva SANA: il buon vivere in un mondo che sta cambiando

 

Questo blog riporta notizie di fiera e expo in Italia

 

A bologna arriva SANA: il buon vivere in un mondo che sta cambiando
Alimentazione, Salute e Benessere e Abitare sono i tre poli intorno ai quali si apre uno spazio di dialogo, di confronto e di crescita per i nuovi consumatori: competenti, informati, esigenti.
Il Settore Benessere è al centro di questa edizione
A Bologna, dal 10 al 13 settembre
Il buon vivere torna a settembre, portavoce degli stili di vita e di consumo che stanno modificando abitudini, che ribaltano consuetudini e luoghi comuni.
Due gli spunti di riflessione: il Biologico continua a crescere, in controtendenza assoluta rispetto al comparto agroalimentare nel suo complesso; anche in un periodo di crisi come quello attuale riscuote l’apprezzamento dei consumatori che, sempre più, mettono il cibo al
centro di una vita sana. E cresce anche il comparto del Benessere che oggi attribuisce alla salute il significato più complesso di star bene, di sentirsi bene e di piacersi rinforzando così lo stretto legame fra alimentazione, salute e bellezza.


Il Settore Benessere è il protagonista di questa edizione e focus dell’Osservatorio permanente sui consumi diretto da Giampaolo Fabris, al terzo anno di attività. I dati 2009 verranno presentati in occasione del convegno Verso una sana crescita. Nuove realtà, nuovi scenari che apre ufficialmente SANA, nella mattinata di giovedì 10, e approfonditi in una conversazione con la partecipazione di filosofi, storici, architetti e
designer.
“Abbiamo già iniziato il lavoro di analisi, dice G. Fabris, e possiamo anticipare che i dati raccolti indicano un crescente interesse e favore nei confronti dei cosmetici naturali, che accomunano, agli occhi di chi li usa, alla specificità della funzione anche effetti terapeutici.
Da segnalare il protagonismo nuovo di una domanda di eticità e di rispetto per la naturanei/dai prodotti che si acquistano”.
Novità di rilievo è “Spazio Officinale”, un’area studiata per gli operatori professionali della filiera delle piante officinali e per quelli del benessere. Gli espositori sono aziende in possesso delle certificazioni di qualità e ambientali previste da un apposito regolamento Sana.
Al centro, una zona di incontro riservata a seminari e workshop (La comunicazione interpersonale cliente/erborista, giovedì 10 in mattinata; Igiene e tracciabilità. Dalla produzione primaria all’erboristeria, sabato 12 in mattinata; Qualità delle erbe. Le responsabilità del coltivatore e dell’erborista, sabato 12 nel pomeriggio).
Nel giardino dei semplici. Erbe e fiori tra scienza, bellezza e natura è il cuore-mostra di questa edizione, un omaggio alla tradizione del Rinascimento che ha visto fiorire
giardini di erbe officinali in tutte le università dove gli studenti potevano studiarle e imparare a riconoscerle.
Il progetto è di Aldo Cibic e qui docenti e allievi delle università italiane specializzate in tecniche erboristiche e in cosmetologia incontreranno il pubblico per mostrare come scienza e tradizione siano oggi alleate e come i semplici (medicamentum simplex nel latino medioevale) siano ancora i protagonisti della salute e della bellezza.
Questi, i convegni del benessere del palinsesto ufficiale:
– L’importanza delle piante medicinali in zootecnia. Mercato, prospettive e nuove
applicazioni, giovedì 10, ore 9,30-18, Sala Opera
– Integratori erboristici. Dalla tradizione al futuro, venerdì 11, ore 9,30-18, Sala Opera
– La cosmetica biologica. Mercato e standard, venerdì 11, ore 14-18, Sala Notturno
– Professionalità dell’erborista. Riconoscimenti necessari e certezze acquisite
domenica 13, ore 10-13, Sala Melodia

Nell’area Alimentazione verranno mantenuti rigorosi criteri di ammissione e aree distinte per le produzioni biologiche e quelle certificate Dop, Igp, Stg e Emas. Nei padiglioni 21 e 22 le prime, le seconde nel 19 che quest’anno ospita la seconda edizione del palcoscenico A Sana con gusto, coordinato da Marisa Laurito.
Fra i convegni del programma ufficiale spicca Bio. Tuo. Suo. Il biologico per tutti passa dalla comunicazione (giovedì pomeriggio). Un evento che esaminerà modalità e strumenti finora utilizzati per comunicare e promuovere i prodotti biologici guardando oltre il recinto del mondo bio, verso quelle esperienze che hanno saputo affiancare ai buoni contenuti una comunicazione innovativa. A conclusione la premiazione di Bio. Fare&Comunicare, un Premio a cura di FederBio che darà un riconoscimento al prodotto più innovativo, al miglior packaging, alla campagna di comunicazione più efficace, al miglior servizio giornalistico su stampa, radio, TV e web.
L’Abitare proporrà una casa che non spreca risorse, risparmia energia, utilizza materiali riciclati o provenienti da fonti rinnovabili e che ci mostra il rapporto possibile fra bellezza, design e tecnologia. Sportelli informativi a disposizione del pubblico, aree di documentazione, incontri e conversazioni ne faranno uno spazio aperto, ricco di suggerimenti, idee, consigli.
Alla sua seconda edizione Sanakids. Scenari possibili per l’infanzia e l’ambiente propone un panorama completo di prodotti rivolti all’infanzia, coinvolgendo, in modo trasversale, i settori tradizionali di SANA.
Ufficio

 

www.sana.it

 

Consultate i nostri blog per giovani e ai corsi di laurea


A bologna, a settembre, Artelibro, il festival del Libro d’arte

Artelibro, il festival del Libro d’arte

L’arte di fare il libro d’arte
6ª EDIZIONE
Bologna
Palazzo di Re Enzo e del Podestà
24 – 27 settembre 2009

Artelibro Festival del Libro d’Arte si svolge a Bologna in Piazza Maggiore, la piazza dove i cittadini hanno la chiesa e il municipio, dove il sacro si mescola al profano, e la cultura al mercato. Artelibro è il punto di incontro annuale di chi si interessa e tratta di libri e di arte. Luogo di incontro, vendita e scambio, dove, oltre al meglio dell’editoria d’arte internazionale e del libro d’antiquariato, si presentano idee e progetti, si favoriscono scambi di informazioni e servizi, in un’atmosfera di grande kermesse culturale. Grande l’afflusso di pubblico: 22.000 visitatori alla prima edizione nel 2004, 35.000 nel 2008. Un pubblico misto, di esperti, collezionisti e bibliofili, che nel tempo si è qualificato e specializzato, proveniente da ogni parte d’Italia, e non solo, alla ricerca di rarità ed edizioni speciali negli stand dei librai antiquari e degli editori; un pubblico di operatori – autori, editori, librai, stampatori, grafici, artisti – particolarmente interessati ad approfondire i temi professionali; infine, e in considerevole aumento, un pubblico di famiglie, che partecipa con entusiasmo alle iniziative dedicate.


L’EDIZIONE 2009

Nel 2009, sesta edizione del Festival, il libro è più che mai protagonista: al tema guida permanente “L’arte di fare il libro d’arte” si affianca il corollario, certo non meno importante, dell’arte di diffonderlo e valorizzarlo! Palazzo di Re Enzo e del Podestà torna ad essere l’unica sede deputata per la mostra-mercato, e ospiterà sia gli editori d’arte sia i librai antiquari, alternando l’esposizione di libri moderni ed antichi con un allestimento particolarmente accurato ed elegante. Oltre ai maggiori editori e ai più prestigiosi librai antiquari italiani e internazionali, saranno presenti stamperie d’arte specializzate, editori di ricerca europei e riviste internazionali, selezionate e invitate da Artelibro, con particolare attenzione alle realtà giovani più innovative.
Le conversazioni, le letture, i dibattiti si svolgeranno prevalentemente negli spazi messi a disposizione dal Comune di Bologna e dagli enti promotori istituzionali. Si parlerà di comunicazione e promozione, di grafica editoriale e pubblicità, mentre Officina Artelibro offrirà, con interventi e interviste, testimonianze esemplari di protagonisti ed operatori.
In continuità con le passate edizioni non mancheranno i momenti di riflessione sul libro antico, organizzati in collaborazione con ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia, così come le iniziative dedicate al mondo dei fac-similari.
Incontri pubblici e lezioni magistrali con i grandi nomi dell’arte e dell’editoria saranno organizzati da Artelibro e dagli espositori, in collegamento con la pubblicazione di monografie di artisti, cataloghi di mostre, collane e saggi. I conferenzieri saranno scelti mixando notorietà mediatica e meriti scientifici, si potrà vedere dal vivo chi si vede in TV, ma anche ascoltare chi ha da dire cose che i mezzi di comunicazione di massa giudicano non fare audience.

LE MOSTRE DI ARTELIBRO

Nella tradizione del Festival, anche nel 2009 ci saranno prestigiose e importanti esposizioni di libri d’artista e di pregio, con focus monografici dedicati ad artisti contemporanei internazionali, come pure a fondi librari – antichi e moderni – solitamente inaccessibili e resi possibili grazie alla sinergia con editori e Istituzioni museali nazionali e locali.
Sono tre, fra le altre, le mostre di libri d’artista che caratterizzeranno, la sesta edizione di Artelibro. Il 15 settembre al Museo della Musica inaugura Artist’s Books by Sol Lewitt, organizzata da VIAINDUSTRIAE in collaborazione con la Fondazione Lewitt Estate. La Collection des Trois Ourses consiste, invece, in 50 opere provenienti da tutto il mondo, che ripercorrono l’evoluzione dei libri d’artista creati appositamente per l’infanzia dai primi anni ‘30 ad oggi, e che saranno esposti dal 23 settembre presso la Fondazione del Monte. Infine … una mostra sui libri d’artista prodotti dallo Studio del noto artista Olafur Eliasson. Un progetto prodotto da Artelibro in collaborazione con lo Studio e con l’artista stesso, e curato da Luca Cerizza, profondo conoscitore dell’attività di Eliasson.

www.artelibro.it

Consulta i nostri blog dedicati alla scuola e all’ università.


Cosmopack: Salone Internazionale del Packaging

Cosmopack è il Salone Internazionale del Packaging che si svolge nei padiglioni della Fiera di Bologna in contemporanea a Cosmoprof, il Salone Internazionale della Profumeria e della Cosmesi. Cosmopack pone particolare attenzione al packaging creativo, alla produzione conto terzi, alle materie prime e a tutti i servizi per l’ industria cosmetica.

Categorie d’interesse
Operatori del settore

Orari di Apertura
9.30 – 18.30

Per Informazioni

sogecos@cosmoprof.it
www.cosmoprof.it