Il nuovo stand Novoceram al Cersaie 2010

Photobucket

Ecco sotto un po’ di numeri per illustrare il nuovo stand Novoceram al Cersaie 2010 svoltosi a BOLOGNA dal 28 Settembre al 2 Ottobre 2010:

30% in meno di consumo d’acqua
2 certificazioni ecologiche
7 nuove collezioni
2 nuovi sistemi di posa flottante
13 giorni di montaggio
43 montatori, elettricisti e pittori in azione sullo stand
12 meduse luminose
18 oblò digitali
340 m2 di superficie posata
400 pesci trasparenti
714 bolle di cristallo
2232 squame metalliche sulle pareti
220 pulsazioni al minuto nel cuore di tutto lo staff Novoceram!

Novoceram, la più antica maison di haute couture ceramica francese, ha appena chiuso il suo ultimo stand al CERSAIE, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che si è tenuto a Bologna dal 28 settembre al 2 ottobre.

Dopo una quadrilogia di stand – progettati tra il 2004 e il 2008 – che hanno esplorato altrettanti diversi modi di vivere e abitare alla francese, Novoceram ha inaugurato un nuovo ciclo di scenografie più concettuali, dedicate al rispetto dell’ambiente, che da sempre rappresenta uno dei cardini della identità dell’azienda.
Dopo lo stand Ecovintage, presentato al Cersaie 2009, anche quest’anno Novoceram continua questo percorso presentando « Ô » il suo nuovo stand-metafora interamente dedicato al tema dell’acqua.

Francesco Catalano –  Direttore Marketing e Comunicazione

 

«L’idea non è semplicemente frutto di una scelta estetica» affirme l’interior designer italiano Francesco Catalano, autore del progetto e Direttore Creativo della maison «ma riflette gli importanti risultati ottenuti dall’azienda nel risparmio di questo elemento vitale, che permetteranno da qui alla fine del 2010 un risparmio di circa il 30% dei consumi idrici rispetto all’anno precedente».

Photobucket

Il messaggio ecologico si è coniugato alle sorprese fiabesche che contraddistinguono lo stile inconfondibile impresso dal designer alle scenografie della griffe francese: il dettaglio di un organismo acquatico ingrandito sulle pareti esterne annuncia il concept dello stand e invita i visitatori a trafiggere l’immenso muro di «acqua virtuale», sulla scia di un interminabile banco di pesci cristallini sospesi al soffitto. All’interno la sorpresa di una armosfera subacquea avvolge gli ospiti della griffe, ritmata dalle pareti coperte di squame metallizzate e animata da una colonia di meduse luminose.

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Comments

comments