Chiude Expobici: oltre 35.000 visitatori, più 40% rispetto al 2009

Oltre 35.000 i visitatori presenti per la terza edizione di ExpoBici, la fiera internazionale dedicata al mondo delle “due ruote” a Padova.

“Il successo fatto registrare dalla terza edizione di ExpoBici – spiega Paolo Coin, direttore di PadovaFiere – è senza dubbio un segnale forte per tutto il settore del ciclo. A testimoniarlo, oltre alla straordinaria affluenza e alla qualità dei visitatori di quest’anno, sono i numeri che vedono un mercato mondiale tendenzialmente in crescita dal 2008. Per noi è certamente motivo di orgoglio il fatto che l’Italia sia ai vertici europei per produzione di bici e che il nostro appuntamento rappresenti la vetrina nazionale di un settore che sa rinnovarsi e competere nel mondo. L’impegno di ExpoBici continua ad essere quello di presentare e valorizzare non solo le grandi novità del prossimo anno ma la bici nella sua straordinaria attualità.”

Veneto protagonista. Secondo quanto emerge da un’indagine del sole 24Ore, la realtà produttiva veneta si distribuisce principalmente nelle province di Treviso, Padova e Vicenza. Queste tre province insieme fanno l’80% del prodotto nazionale nel settore biciclette. Percentuale suddivisa nel dettaglio in questo modo: nel vicentino si concentra il 35%, nel padovano il 20%, nel trevigiano il 25%. Questo gruppo complessivamente produceva nel 2008 un fatturato attorno agli 800 milioni, rappresentando il 25% del mercato nazionale e occupando 4000 addetti.

Italia sul tetto d’Europa. Con una produzione pari a 2.585.000 pezzi nel 2009 e con il primo semestre del 2010 tendenzialmente stabile, il nostro Paese resta il primo produttore di bici in Europa, davanti alla Germania. L’export si attesta su poco meno di 500 milioni di euro, l’import è a 319 milioni, mentre il fatturato del comparto è di circa 1 miliardo di euro. L’Italia è leader per telai, cambi, freni, pedali, ma anche scarpe e abbigliamento.

Oltre il 25% le aziende estere presenti a ExpoBici 2010. Cresce di qualche punto percentuale la presenza di aziende estere alla fiera dedicata al mondo delle biciclette, su un totale di 350 espositori, quasi cento provengono dal resto d’Europa o principalmente dagli Stati Uniti. Per questo motivo è stato forte l’interesse della stampa estera alla quale ciascuna azienda ha avuto l’opportunità di presentare le proprie novità. Proprio questa mattina è stato organizzato un incontro con giornalisti proveniente da tutta Europa (Danimarca, Francia, Norvegia, Finlandia, Portogallo, Spagna, Regno Unito).

Comments

comments