FONDAZIONE FIERA MILANO E FIERA MILANO DANNO ATTUAZIONE AL PIANO DI SOSTEGNO ALL’ATTIVITÀ FIERISTICA

Fondazione Fiera Milano (“Fondazione”) e Fiera Milano SpA hanno formalizzato l’accordo che individua le modalità di utilizzo e le tempistiche attuative del “fondo crisi” di 40 mln di euro deliberato lo scorso 24 marzo 2009 ad integrazione del piano triennale di sostegno all’ attività fieristica, già avviato nel 2008 da Fondazione.

Il piano punta essenzialmente a supportare, in un contesto macroeconomico italiano e internazionale contraddistinto da una crisi profonda e generale delle attività economiche, la presenza degli espositori alle manifestazioni fieristiche.

Già nell’esercizio 2009 Fiera Milano SpA potrà beneficiare del 50% dell’importo complessivo del fondo e quindi di € 20 milioni, in considerazione del fatto che la crisi manifesta i propri effetti in prevalenza sull’esercizio in corso.

Fondazione e Fiera Milano SpA definiranno, con successivo accordo, la partecipazione alle iniziative anticrisi relative agli esercizi 2010 e 2011.

Il Presidente di Fondazione, Luigi Roth, ha dichiarato: “Crediamo fortemente in questa azione, ideata da Fondazione Fiera Milano a fine 2008, finalizzata a sostenere la partecipazione delle Piccole e Medie Imprese alle iniziative della Fiera.
Attraverso la creazione del fondo da 40 milioni di euro, Fondazione Fiera Milano vuole essere ancora più vicina al mondo dell’ economia reale e a quelle aziende che, nonostante le difficoltà, hanno continuato a produrre, a vivere e crescere, affermando le qualità del ‘made in Italy’ nel mondo.”

L’Amministratore Delegato di Fiera Milano Spa, Enrico Pazzali, ha dichiarato: “La fidelizzazione dei clienti è la nostra priorità. Dobbiamo permettere loro di continuare a fare affidamento su questa piattaforma di sviluppo del business. In questi contesti difficili abbiamo l’obbligo di moltiplicare i nostri sforzi per rendere più forti e attrattive le manifestazioni che ospitiamo, facendo sì che lo strumento fiera continui ad essere per le piccole e medie imprese il principale veicolo di promozione”.


Comments

comments