GRAFITALIA E CONVERFLEX GUIDANO PRINTING E CONVERTING ALLA CONQUISTA DELLE OPPORTUNITÀ RESE POSSIBILI DALL’INNOVAZIONE

Innovare per reagire, scovare elementi di fiducia verso una ripresa che ci si augura non tardi a riaffacciarsi, per non restare inerti di fronte al mondo che evolve con grande rapidità.

Pochi settori industriali sono direttamente toccati dall’ evoluzione tecnologica come quelli della stampa e della comunicazione: Grafitalia e Converflex s’inaugurano mentre un ciclone sconvolge gli equilibri delle economie mondiali e determina un clima in cui è fondamentale trovare punti di ancoraggio.

Le due mostre che da oggi 24 fino al 28 marzo si tengono in fieramilano nell’ambito del “Cosmic Event“, denominazione che gli organizzatori Centrexpo spa e Ipack-Ima spa, hanno scelto per caratterizzare una concentrazione di rassegne unica al mondo, rappresentano un riferimento importante sia per le certezze che comunicano che per le prospettive tecnologiche che vanno ad aprire.

Nonostante il periodo difficile gli espositori hanno risposto con presenza massiccia alle due fiere: nel totale sono 700, con un’elevata partecipazione di aziende estere (il 40%), provenienti da 32 Paesi.

Importante e di grande livello l’impegno dell’industria italiana produttrice di tecnologie, reduce da un 2008 chiuso in positivo grazie al buon andamento delle esportazioni.

La rapidità con cui evolvono le tecnologie di stampa,soprattutto guidate dalla velocità del digitale, determina nuove possibilità per migliorare l’efficienza degli impianti, la versatilità e l’ecocompatibilità delle produzioni ed apre nuove possibilità di business: sono bisogni reali del mondo degli utilizzatori che il momento di crisi può solo rallentare nella loro traduzione in opportunità di mercato.


Comments

comments